lunedì 21 novembre 2016

To be continued on Tom's Hardware Italia: Auto e Moto.

La mia passione continua.....

e da ora in poi la condividerò con voi nella sezione Auto e Moto di Tom's Hardware Italia

d3lfin0

giovedì 17 novembre 2016

I-PACE Concept, la Jaguar venuta dallo spazio

La Jaguar I-PACE Concept sarà la prima auto elettrica del brand. In arrivo nel 2018 offre soluzioni estetiche e tecnologiche avanzate, consentendo di unire le prestazioni senza compromessi di una sportiva con la comodità di un SUV 5 posti. 

Continua a leggere il mio articolo su Tom's Hardware Italia, cliccando sulla foto.




sabato 20 agosto 2016

Svelata a Pebble Beach la Lamborghini Centenario Roadster

La versione open air della Centenario, supercar che celebra i 100 anni del marchio del Toro ha lasciato tutti a bocca aperta alla Monterey Car Week in California

(clikka l'immagine per visualizzare il video della presentazione)


I più fedeli collezionisti della Lamborghini hanno già prenotato tutti e venti gli esemplari della Centenario Roadster, super-sportiva in edizione limitata che rappresenta l’apice dell’attuale produzione: nemmeno la Aventador raggiunge i picchi di questa arrabbiatissima V12, molto evoluta sotto il profilo tecnico e dalle prestazioni impressionanti (0-100 km/h in 2,9 secondi). 

La Roadster trae origine dalla Centenario coupé e ne riprende la base meccanica, differenziandosi soltanto per alcune migliorie di natura aerodinamica: il parabrezza è studiato per diminuire le turbolenze d’aria nell’abitacolo e al posteriore si trova un inedito alettone, di tipo mobile, che migliora la guidabilità dell’auto alle velocità più elevate. 


Nuova è anche la vernice esterna argento Centenario, ad effetto opaco, ottenuta al termine di un processo molto elaborato. Il nome Centenario è un omaggio al fondatore dell’azienda, Ferruccio Lamborghini, nato cento anni fa. 

La Lamborghini Centenario Roadster soddisfa requisiti molto severi in termini di funzionalità, che incidono direttamente sulle decisioni assunte a livello stilistico. Un chiaro esempio è quello dei cerchi: le razze sono a forma di elica e nascondono condotti specifici, che facilitano l’espulsione dell’aria calda dai freni e ne migliorano così il raffreddamento. Sul retro del poggiatesta è ricavato un canale, che indirizza i flussi d’aria presenti nell’abitacolo verso il retro del cofano posteriore, in maniera da eliminare i piccoli vortici che si formano di solito alle andature più sostenute. L’alettone posteriore rimane integrato nella carrozzeria quando l’auto è ferma o procede a bassa velocità, ma si estende di 15 cm e ruota di 15° quando la Centenario è in movimento. La carrozzeria e il telaio sono in fibra di carbonio, materiale che ha permesso di limitare il peso (1.570 chili, 50 più della coupé) nonostante le dimensioni generose: la sportiva è lunga 492 cm. 

Il motore V12 della Lamborghini Centenario Roadster ha cilindrata di 6,5 litri e deriva da quello già utilizzato sulla Aventador, ma in questo caso sviluppa 770 CV (70 in più) e allunga fino a 8.600 giri, valore paragonabile a quello di un’automobile da corsa. La Centenario Roadster copre lo 0-100 km/h in 2,9 secondi e oltrepassa i 350 km/h. I freni sono in materiale composito, soluzione necessaria per garantire le prestazioni di cui l’auto ha bisogno: il passaggio 100-0 km/h, non a caso, viene completato in appena 31 metri. La trasmissione è automatica di tipo robotizzato. Le ruote misurano 20 e 21 pollici, di serie è previsto il sistema di sterzata posteriore (migliora l’agilità o la stabilità) e nell’abitacolo si trova un impianto multimediale particolarmente evoluto, con schermo da 10,1 pollici, connettività Apple CarPlay e calcolo della telemetria.


I 20 esemplari della Roadster si aggiungono ai 20 della coupé e costano ciascuno 2 milioni di euro più tasse, cifra che in Italia diventa 2.440.000 euro. 


giovedì 4 agosto 2016

Il Salone dell’Auto al Parco Valentino torna dal 7 all’11 giugno 2017

La terza edizione de "Il Salone dell'auto all'aperto Parco Valentino" si svolgerà dal 7 all'11 giugno 2017. Lo hanno annunciato il Comitato organizzatore, presieduto da Andrea Levy, e la Sindaca di Torino, Chiara Appendino.
  
Il progetto prevede il completo coinvolgimento della Città di Torino, in particolare delle aree periferiche, dove andranno in scena altre iniziative. Confermata la location principale: Parco Valentino, forte dei numeri della seconda edizione che ha registrato 650 mila visitatori, non lontano dai 690 mila del Salone di Ginevra. L'obiettivo è quello di entrare nell’élite dei grandi eventi automotive internazionali. La Città di Torino ha messo inoltre a disposizione degli organizzatori gli spazi del Lingotto nei quali in concomitanza con l'evento si terranno occasioni di business, cultura, incontro e approfondimento di tutto ciò che ruota attorno alla tradizione dell'automobile di Torino.


Andrea Levy, ideatore del format, racconta come la manifestazione punti in alto: “Il Salone dell’Auto Parco Valentino torna, confermando l’esposizione all’aperto delle novità e delle anteprime da parte dei Brand automobilistici, e lo fa presentando alle Case un’evoluzione delle pedane che nel 2017 diventano veri e propri stand espositivi, show room che favoriranno l’interazione tra cliente e automobile, garantendo uno spazio al coperto grande fino a 200 metri quadrati. Confermata la regola che permette da 1 a 4 vetture in esposizione, così come torneranno i test drive che tanto successo hanno riscosso, tra pubblico e Case. Grande spazio sarà riservato al fiore all’occhiello del Salone dell’auto al Parco Valentino, i Carrozzieri, i Centri stile e le scuole”.


Soddisfatta Chiara Appendino: “Il saper fare auto è un patrimonio torinese e italiano, per questo vogliamo che il Salone dell’Auto cresca, si evolva e diventi un appuntamento automobilistico internazionale, in grado di richiamare operatori del settore, turisti e giornalisti da tutto il mondo. A nome dell’amministrazione confermiamo il totale supporto alla manifestazione che vedrà protagonista il Parco del Valentino, ma anche le periferie, con il completo coinvolgimento della città e la zona fieristica del Lingotto, in cui si potranno approfondire tematiche relative al design, all'innovazione, alle auto storiche e alla mobilità sostenibile”.

Gli aggiornamenti sul Salone dell’Auto all’aperto Parco Valentino 2017 sono disponibili su www.parcovalentino.com insieme alle immagini e alle notizie della seconda edizione.

mercoledì 3 agosto 2016

Mazzanti Automobili - la filosofia "Tailor-made"

Dopo il grande successo dell’anteprima mondiale di Evantra Millecavalli al Salone Auto di Torino 2016, il lavoro alla Mazzanti Automobili non si ferma.


La delicata fase dello sviluppo di Evantra Millecavalli, la Hypercar stradale più potente mai realizzata in Italia, è cominciata e continuerà a ritmi serrati da ora e fino all’intero periodo invernale, quindi per vedere i primi test dei numerosissimi giornalisti che ci contattano quotidianamente, dovrete pazientare ancora qualche mese fino al completamento di questa fondamentale fase.  Evantra Millecavalli è l' evoluzione più estrema del modello Evantra, che ha fatto il suo debutto nel 2013. In questi anni l’azienda ha avuto una costante evoluzione, trasmessa anche nei suoi modelli.  Ogni Evantra differisce dalle altre grazie all'altissimo livello di personalizzazione possibile, sottolineando l’aspetto “tailor-made” che rende ogni vettura realizzata da Mazzanti Automobili un esemplare esclusivamente unico, riflettendo la personalità del singolo proprietario.


“Il cambiamento è una parte fondamentale di ogni azienda” ribadisce Luca Mazzanti “e deve andare avanti di pari passo con una continua evoluzione. Nella ricerca dell’equilibrio perfetto tra prestazioni, esclusività e personalizzazione estrema, il nostro lavoro diventa estremamente meticoloso e si focalizza sulla cura dei dettagli per migliorare costantemente, garantendo una importante affinità con il proprietario della vettura. Il progetto Millecavalli, ad esempio, è stato un vero e proprio punto di svolta che abbiamo potuto realizzare anche grazie alla maturità ed alle competenze acquisite negli anni passati, nonché ad una più concreta e assidua collaborazione con il futuro proprietario del primo esemplare. Poter collaborare alla realizzazione della propria vettura con la mia azienda, che ha l’obiettivo di concretizzare le richieste dei nostri clienti pur mantenendo l' identità stilistica "Mazzanti", è un’esperienza unica, che riflette pienamente la nostra filosofia di costruttore di Supercar. Colgo l' occasione per augurare a tutti buone vacanze attraverso i nuovi bellissimi scatti di Fabio Riccardi che immortalano in una sorta di "foto di famiglia", diverse interpretazioni di personalizzazione di Evantra insieme, prima dell' imminente partenza di alcune di esse presso i rispettivi proprietari. Come detto, d’ora in avanti saremo focalizzati, oltre che sulla realizzazione delle nuove commesse di Evantra e di Evantra Millecavalli, sullo sviluppo di questa ultima versione, che ci sta già fornendo ottimi spunti per implementare ed aggiornare nuove funzioni ed elementi stilistici sul modello Evantra; una nuova plancia ospiterà un inedito dashboard insieme al nuovo infotainment creato su misura, che sono già in arrivo…”


Photo Credits: Mazzanti Automobili

martedì 26 luglio 2016

La Giulia con motore 2000 Turbo benzina da 200 cv

Alfa Romeo Giulia con motore 2000 Turbo benzina da 200 cv abbinato ad un cambio automatico ad 8 marce e alla trazione posteriore, questa è la novità, ordinabile da ieri.
Disponibile sugli allestimenti Giulia e Super, con un listino che parte da 40.500 euro, la nuova motorizzazione arricchisce la gamma Giulia, l'espressione più autentica del marchio Alfa Romeo e il simbolo dell'eccellenza 100% Made in Italy.


Dedicato esclusivamente alla berlina sportiva Alfa Romeo, il nuovo propulsore 2.0 Turbo benzina è un quattro cilindri in linea costruito interamente in alluminio. Prodotto nello stabilimento di Termoli, su una linea dedicata ad Alfa Romeo, il 2.0 Turbo benzina di Giulia sviluppa una potenza di 200 CV a 5.000 giri/min e una coppia massima di 330 Nm a 1.750 giri/min. Tra le sue peculiarità spiccano il sistema elettroidraulico di attuazione valvole MultiAir, il sistema di sovralimentazione "2-in-1" e l'iniezione diretta con sistema ad alta pressione da 200 bar. Questo si traduce in una risposta particolarmente pronta ai comandi dell'acceleratore e in una notevole efficienza nei consumi.

lunedì 25 luglio 2016

Il cuore della BMW M5 “Competition Edition”

Dalla BMW M5 nasce la versione “Competition Edition”, l’edizione speciale in numero limitato a 200 unità in tutto il mondo, che si posiziona tra le auto più potenti del marchio BMW.


Il noto motore V8 da 4,4 litri, ad elevati regimi di rotazione, con tecnologia BMW M TwinPower Turbo, rappresenta il cuore della BMW M5 “Competition Edition”. Un incremento della pressione di sovralimentazione e una gestione motore specifica aumentano le prestazioni della vettura rispetto al modello di serie di 29 kW/40 CV, portandole a 441 kW/600 CV. Allo stesso tempo, la coppia massima è stata aumentata di 20 Nm, raggiungendo i 700 Nm.

Perfetta nei minimi dettagli. La sportività di BMW M5 Competition Edition trova espressione anche nel design e nelle qualità dinamiche della vettura: trasmissione M a doppia frizione con Drivelogic, che consente l’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi, abbassamento dell’altezza del veicolo di 10 mm e setup più rigido dei sistemi di molle e ammortizzatori, nonché degli stabilizzatori.